39 anni fa, moriva il ciclista Camillo Bertarelli originario di Capaccio Paestum

Un grande ciclista che ricevette tanti riconoscimenti a livello nazionale. Le sue origini sono legate a Capaccio Paestum

39 anni fa, moriva a Milano Camillo Bertarelli, il 27 novembre 1982. E’ stato un ciclista professionista nei primi anni del ‘900 e le sue origini sono legate a Capaccio Paestum, dove il 10 marzo del 1886 venne al mondo. La sua famiglia era originaria della Lombardia ma il padre proprio nel 1886 si trovava nella cittadina della Piana del Sele dove lavorava come capostazione.
Fin da giovanissimo Camillo si dedicò al ciclismo iniziandolo a praticare a livello professionistico quando la famiglia rientrò a Milano.

Dopo aver corso tra i dilettanti, partecipò a diverse competizioni professionistiche tra il 1908 e il 1921: vanta un 14° posto al Giro d’Italia del 1913 e un 8° posto al Tour de France dello stesso anno quando risultò il primo degli italiani e il primo della categoria “Isolati”. Alla corsa gialla partecipò anche l’anno successivo.

Nonostante tante difficoltà dovute anche alla Grande Guerra (era bersagliere e venne ferito sul Monte Grappa) ha ottenuto buoni successi in varie competizioni agonistiche. Terminata l’attività divenne costruttore di biciclette con il proprio marchio.

Particolarmente famoso anche il fratello di Camillo Bertarelli, Luigi Vittorio, anche lui transitato per Capaccio Paestum. Esperto geografo e famoso speleologo, è stato il primo presidente del Touring Club.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.