Come aumentare i propri followers su Instagram

Instagram è un social oramai famosissimo, che riscuote consensi in particolar modo da quel target di utenza più giovane; soprattutto adolescenti e giovani, per allargarsi fino ai trentenni. Sebbene il numero di utenti di Facebook sia decisamente maggiore, è su Instagram che sono nati gli influencer.

La storia di questo social è incominciata con il lancio di una piattaforma il cui scopo era quello di permettere la condivisione di immagini in internet in tempo reale. E’ poi bastato poco tempo perché il social passasse da semplice strumento di intrattenimento digitale a diventare una reale opportunità di business. Oggi le aziende utilizzano Istagram per fidelizzare i propri clienti, aumentare la loro autorevolezza e credibilità, crearsi una posizione solida all’interno del mondo del marketing.

La nascita di una nuova professione

La piattaforma ha creato nuove opportunità di lavoro, con la nascita degli influencer, persone che influenzano gli stili di vitaoperando online, mostrandosi nell’atto di fare qualcosa che può influenzare l’opinione altrui.E proprio quest’ultima può fare la differenza: su Instagram più si è seguiti, più si hanno followers, più si ottiene profitto. Quando il numero di followers aumenta in maniera esponenziale, gli influencer diventano automaticamente volti e voci autorevoli e credibili, caratteristiche che li rendono  interessanti se non indispensabili per le aziende. Queste dunqueincominciano a contattarli per la proposta di collaborazioni retribuite molto vantaggiose. Per un influencer l’aumento della propria visibilità in rete è importante e il numero di followers è una variabile da considerare in maniera imprescindibile perché è strettamente legata all’opportunità di fare affari e carriera. Un sito come marketing-seo.it può aiutare chi lo desidera a moltiplicare il proprio seguito. Ma come?

Cosa fare

Su Instagram possiamo trovare una grande varietà di esempi di che cosa voglia dire esattamente essere un influencer. Possiamo passare dalle beauty influencer, ragazze esperte nel mostrare tutorial e consigli di make up, alle beer influencer, che pubblicizzano e descrivono birre da bere, fino ai Disney influencer, che mostrano prodotti, cibi, bevande esclusivamente in vendita nei parchi tematici Dysneyland sparsi per il mondo. I travel influencer fotografano posti e ci parlano di viaggi, i food influencer illustrano ricette di cucina o eventi dedicati al gusto. I più seguiti, quelli che hanno un cospicuo numero di followers, instaurano proficue collaborazioni con brand solidi. Ma come si può fare a essere molto seguiti, a far crescere quel numero che indica quante persone ci guardano sul social media? Innanzitutto bisogna partire dal presupposto che più si segue più si avrà seguito. Seguendo un solo utente certamente non possiamo avere granché modo di farci conoscere. Certamente però bisogna azzeccare ciò che può interessare all’utenza che ci guarda per cui incominciare a riempire la propria pagina Instagram con foto di qualità. Importante è poi la regolarità nel pubblicare contenuti interessanti facendo ottimo uso degli hashtag. Per aumentare il proprio si possono inoltre “trasmigrare gli utenti” collegando altri profili social di proprietà. Molto importante è anche l’interazione con i followers e l’utilizzo adeguato delle Live. Quando il  gradimento sarà consistente in termini di numeri, le aziende non mancheranno di contattare gli influencer.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.