Alta Velocità: la Basilicata a sostegno del Comitato di Lotta di Sapri

«Se non faremo fronte comune l'intero territorio da Maratea a Palinuro, sarà escluso dall'accesso al tracciato Alta Velocità»

SAPRI. Si è tenuto giovedì un incontro, sollecitato da tempo per il tramite del Sindaco di Maratea Stoppelli, tra il Comitato Lotta di Sapri e l’Architetto Berra, Assessore Regionale ai Trasporti della Basilicata. “Grande soddisfazione per aver verificato la completa disponibilità della Amm.ne Regionale a sostenere la battaglia del nostro Comitato di Lotta, in quanto è oramai recepito il concetto che i territori del Golfo di Policastro e quello tirrenico della Basilicata sono fusi in un unico obiettivo: non essere destinati all’isolamento come descritto nello Studio Di Fattibilità di Rete Ferroviaria Italiana“, fanno sapere dal comitato civico.

“Se non faremo fronte comune contro questo scellerato progetto, l’intero territorio da Maratea a Palinuro, sarà escluso dall’accesso al tracciato Alta Velocità e quindi inevitabile la totale distruzione dell’economia, che è basata sul turismo, spopolamento dei territori, limitazione drastica alla mobilità anche in considerazione dell’ assenza di autostrade e di strade comunali poco affidabili”, aggiungono.

“L’Assessore ha preso atto del pericolo che incombe sulle popolazioni e ha, convintamente, assicurato che in avvenire si farà fronte comune per indurre RFI a ridiscutere il progetto e a confrontarsi sulle nostre proposte alternative. Sapri, Palinuro, Golfo di Policastro e Maratea sono legati ad un comune destino. Non bisogna demordere, occorre crederci fino in fondo”, chiosano dal Comitato.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.