Cilento e Vallo di Diano in attesa dell’apertura di nuove farmacie.

Ad Agropoli arriva la sesta farmacia ma ha già i numeri anche per una settima

Sono 210 le farmacie in attesa di aprire in Campania e sei di queste saranno nel comprensorio del Cilento e Vallo di Diano. Le nuove sedi saranno Agropoli, Capaccio Paestum, Castellabate e Sala Consilina. Il via libera è arrivato già nel gennaio dello scorso anno ma si attende il completamento delle procedure burocratiche per completare l’iter che porterà alla loro attivazione.

L’apertura di nuove farmacie è proporzionata al numero di residenti. Tutti i comuni che risultano destinatari di una nuova sede, quindi, hanno fatto registrare un incremento della popolazione. Ad eccezione di Centola sono tutti centri dell’area nord del Cilento, tra Capaccio Paestum, Castellabate ed Agropoli.

Singolare il caso di quest’ultimo comune. La città in pochi anni ha avuto la quinta farmacia (in località Mattine) e il via libera alla sesta (che sorgerà in località Moio). Inoltre vanta sul territorio sette parafarmacie a conferma della crescente domanda dell’utenza.

Ma oggi il centro cilentano avrebbe i numeri anche per un settimo presidio. Dati recenti, infatti, dimostrano che la popolazione dimorante ad Agropoli tocca le trentamila unità; se al domicilio corrispondesse anche la residenza il comune potrebbe ampliare ulteriormente il numero di farmacie.

Su questo la politica sta facendo pressione affinché si tenga presente di un dato che impone maggiori investimenti in termini di servizi per l’utenza sul territorio.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.