Agropoli: “via il mammografo dall’ospedale”

La denuncia del consigliere Gisella Botticchio. "Perdiamo un altro pezzo. I politici intervengano"

AGROPOLI. Via il mammografo dall’ospedale di Agropoli. A denunciarlo il consigliere di minoranza Gisella Botticchio. «Si portano via anche il mammografo che fu inaugurato nel 2019 e grazie al quale fino a poco tempo fa ha eseguito oltre 1600 screening per la prevenzione del tumore al seno», ha detto il consigliere comunale.

«Oggi ci privano anche del mammografo di ultima generazione e con un costo elevato». Sembrerebbe che l’apparecchio serva all’ospedale “Ruggi” di Salerno, men tre il presidio ospedaliero agropolese resterebbe attivo unicamente come ospedale covid, oltre al punto di primo soccorso.

«Perdiamo un altro prezzo perché questa è una struttura covid – accusa Botticchio – Depredarci dei beni che abbiamo è vergognoso. I politici intervengano».

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

5 commenti

  1. La consigliera Botticchio fa solo bla bla bla, denunciasse per iscritto ,alla Procura competente, tutto quello che sa, poi si vedrà fino a quando la magistratura potrà coprire tutte le magagne che ci sono sotto a questa amministrazione Comunale ,che non è altro che un “CLONE” del “SISTEMA SALERNO” in tutto e per tutto, se non peggio.

  2. L’Ospedale? di Agropoli ,è servito e servirà, soltanto per prendere per i fondelli i cittadini Agropolesi nelle campagne elettorali amministrative sia Regionali , Comunali etc. ,ma fino a quando questi cittadini, per la maggior parte, se non interessate, persone serie e oneste, andranno avanti senza accorgersi di tutto questo?

  3. Ancora non ho capito se l ospedale è aperto,chiuso,semiaperto,semichiuso,se c è personale addetto e qualificato per leggere i referti,altrimenti a che serve avere il mammografo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.