Un centro ippico ad Ottati: avrà scopi turistici, sportivi e sociali

Il centro ippico di Ottati nascerà grazie ad un finanziamento di circa 600mila euro

OTTATI. Un centro ippico per scopi, turistici, sportivi, riabilitativi e ricovero dei cavalli. L’iniziativa dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Elio Guadagno, può dare un nuovo impulso allo sviluppo del territorio e le ragioni sono molteplici. Un centro ippico può essere un elemento di attrazione di nuove presenze sul territorio; luogo per appuntamenti sportivi, ma può avere anche scopi sociali.

Oggi, ad esempio, è sempre più diffusa l’ippoterapia. Studi dimostrano che essa rende possibile una vita differente per quelle persone con disabilità dal momento che offre un’ampia gamma di possibilità a persone con problemi fisici, psichici, sensoriali e comportamentali.

I cavalli vengono usati da migliaia di anni dall’essere umano per molteplici attività, attualmente quella terapeutica è un’attività in più in cui si impiegano questi animali. L’equitazione produce risultati eccellenti in tutte quelle patologie che comportino qualche limite dell’apparato motorio o muscolare grazie alla posizione che il corpo assume e al movimento che produce il cavallo al galoppare.

Il centro ippico potrebbe presto diventare realtà. L’Ente, infatti, aveva candidato a finanziamento il progetto al bando Sport e Periferie riuscendo ad ottenere i necessari finanziamenti: circa 600mila euro. Ora, terminate le procedure burocratiche, sarà possibile avviare i lavori per garantire ad Ottati questa nuova realtà.

CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Sostieni l'informazione indipendente