Una targa a Capaccio in ricordo di Luigi Pomposelli

Il giovane Luigi Pomposelli morì nel luglio scorso in un tragico incidente sul lavoro

Il Comune di Capaccio Paestum pronto a ricordare il compianto Luigi Pomposelli. Il ragazzo è morto a 28 anni mentre lavorava con il papà nell’avellinese (leggi qui).

Stava caricando delle balle di fieno. Insieme al padre aveva raggiunto un’azienda agricola di Aquilonia in provincia di Avellino. Per i due doveva essere una tranquilla giornata di lavoro, come tante altre. Dovevano ritirare il fieno e consegnarlo all’acquirente. Invece improvvisamente la tragedia.

Luigi Pomposelli, originario di Capaccio Scalo, fu schiacciato dal rimorchio carico di fieno mentre tentava di agganciarlo alla motrice del camion. Il 28enne sarebbe dovuto diventare papà dopo poco tempo.

La tragedia sconvolse la comunità di Capaccio Paestum che ora lo ricorda. Su proposta del sindaco verrà apposta una targa commemorativa negli spazi verdi di Ponte Barizzo, un modo per tenere viva la memoria del giovane.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE