Tornano i cinghiali sul Lungomare di Agropoli

AGROPOLI. Tornano i cinghiali sul Lungomare di Agropoli. Un ungulato è stato avvistato intorno alle 2 di notte in strada, dopo essere spuntato fuori da una delle traverse secondarie. Quindi si sarebbe messo alla ricerca di cibo, dinanzi a bar e ristoranti, alcuni dei quali a quell’ora già chiusi. Il cinghiale, quando ha notato la presenza di alcune persone si è dato alla fuga, immettendosi nuovamente in una delle traverse che s’intersecano con il Lungomare.

L’allarme cinghiali

La presenza di ungulati in zona era già stata segnalata negli anni scorsi. Nel 2019 più volte i residenti hanno potuto osservarli a ridosso del litorale agropolese. Uno di questi animali venne avvistato anche in pieno giorno tra via della Lanterna e via Vienna, in particolare a ridosso di un cavalcavia.

Di notte, poi, l’ungulato si spingeva anche sulla strada principale. Gli avvistamenti si seguirono per oltre un mese, tra giugno e luglio. Poi, forse, con l’aumento delle presenze sul territorio durante la stagione estiva, l’animale ha desistito dalle sue incursioni nel centro abitato.

Purtroppo il problema cinghiali si sta estendendo a macchia d’olio. In diverse località si spingono nei centri abitati. Nei giorni scorsi una famiglia apparve nel centro di San Marco di Castellabate, incurante della presenza di diverse persone.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.