Morte Dora Lagreca: fidanzato indagato per istigazione al suicidio

SALA CONSILINA. È indagato per istigazione al suicidio Antonio Capasso, il fidanzato di Dora Lagreca, la 29enne assistente scolastica morta nella notte tra venerdì e sabato scorso dopo un volo dal quarto piano dalla sua casa a Potenza, dove viveva da tempo.

Capasso ha raccontato ai Carabinieri di aver cercato di fermare la fidanzata ma di non esserci riuscito. Sull’accaduto e sulla dinamica della morte di Lagreca sono scattate le indagini coordinate dalla procura di Potenza. Prima della caduta ci sarebbe stata una lite tra i due, raccontata dallo stesso fidanzato agli agenti.

«Un alterco a dir poco acceso che sarebbe culminato con la corsa di lei verso la bassa ringhiera del terrazzino della mansarda e il suo tentativo di afferrarla prima che fosse troppo tardi. Sforzo vano. Dora è caduta giù, nel silenzio della notte, ha colpito un’antenna parabolica, e poi si è schiantata sull’erba umida».

Intorno alle due di notte la segnalazione al 112 di una donna ferita in strada, in via Di Giura, la corsa al vicino ospedale San Carlo e la morte, due ore dopo, a causa di quel volo da 15 metri di altezza. È stato poi lo stesso Capasso a chiamare i soccorsi. L’autopsia è attesa per domani.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.