Ex tabacchificio di Cafasso: al via bonifica e messa in sicurezza

Si terrà domani, giovedì 7 ottobre alle ore 10.00, la cerimonia di avvio dei lavori di messa in sicurezza, bonifica dell’amianto, adeguamento e valorizzazione dell’ex Tabacchificio SAIM. L’immobile, ubicato in località Cafasso, sarà presto agibile e quindi a piena disposizione della Città di Capaccio Paestum, pronto a ospitare, a fine novembre, la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

Il Comune di Capaccio Paestum si è aggiudicato, lo scorso aprile, l’asta per la locazione dell’immobile. La locazione dello stabile è solo il primo passo verso il futuro acquisto dell’ex Tabacchificio di Cafasso, un immobile che è un esempio di archeologia industriale dall’importante valore storico-culturale. Espletate le procedure necessarie, il Comune dà quindi avvio non solo alla bonifica dell’amianto ma a una serie di lavori di adeguamento, pulitura e manutenzione degli ambienti interni ed esterni necessari ai fini dell’agibilità della struttura nonché della sua valorizzazione.

«Continua il percorso che presto porterà l’ex Tabacchificio a disposizione della collettività – dichiara il sindaco Franco Alfieri – Gli interventi a cui diamo inizio mirano alla tutela attiva dell’immobile di Borgo Cafasso e quindi al suo riuso sostenibile e alla sua valorizzazione. Tutto questo contribuirà a migliorare ulteriormente l’immagine di Capaccio Paestum e a produrre effetti positivi sotto diversi aspetti: ambientale, turistico, sociale e commerciale. La nostra Città meritava un contenitore prestigioso da utilizzare per attività di pubblico interesse, eventi manifestazioni fieristiche. Sembrava una sfida difficile, ma le sfide non ci hanno mai fatto paura».

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.