Agropoli, l’associazione AltroSpazio chiede dignità per il parco pubblico

AGROPOLI. L’associazione Altrospazio ha deciso di mobilitarsi per denunciare la situazione di degrado in cui versa il parco pubblico Liborio Bonifacio. Dopo un primo sopralluogo, gli attivisti hanno effettuato un’opera di pulizia sabato 2 ottobre per evidenziare l’incuria in cui versa il parco e hanno anche convocato un’assemblea pubblica cittadina per sabato 09 ottobre alle ore 18:00.

Due tra i militanti maggiormente attivi, Filomena Caruccio e Davide Zammarrelli,
hanno così commentato l’iniziativa: «La questione parco pubblico è una
problematica che ci portiamo dietro ormai da anni; abbiamo deciso di attivarci
soprattutto dopo le parole ingiuste del sindaco Coppola che, in un’intervista
rilasciata qualche giorno fa, ha letteralmente soprasseduto alle domande dei
cittadini sull’abbandono del parco da parte dell’amministrazione nonostante
l’evidente situazione di incuria e degrado in cui versa che è sotto gli occhi di tutti
».

Inoltre, gli attivisti vogliono anche respingere chi accusa loro di voler cercare solo
visibilità, come ha anche affermato lo stesso sindaco.

«Noi non vogliamo visibilità, vogliamo solo un’Agropoli più vivibile e più rispettosa
dei propri cittadini. Non vogliamo strumentalizzare una questione sentita dalla
maggior parte della cittadinanza, anzi. È indubbio che il parco versa in condizioni di
degrado ed è anche pericoloso per i bambini che vanno a giocarci a causa dei chiodi
e dei ferri arrugginiti che fuoriescono dalle giostre che sono oltretutto rotte e
pericolanti
».

Una situazione, quella del parco pubblico, che riguarda dunque da vicino tutte le
fasce d’età, dai più piccoli ai più grandi; proprio questa trasversalità ha indotto
l’associazione Altrospazio a convocare un’assemblea pubblica cittadina presso il
parco pubblico per discutere con i concittadini circa le proposte da avanzare
all’amministrazione.

«Abbiamo convocato un’assemblea pubblica per sabato 09 ottobre perché non
vogliamo portare avanti una critica sterile e fine a sé stessa, ma vogliamo trovare
soluzioni e pratiche condivise con i nostri concittadini per migliorare la vivibilità
della nostro paese. All’assemblea invitiamo tutti i cittadini, anche l’amministrazione
e l’opposizione, a dimostrazione che a noi interessa solo migliorare la nostra
cittadina facendo politica sana, quella che viene dal basso lontana da ogni logica
partitica
» conclude il presidente di Altrospazio Nicolò Di Luccio.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.