Progetto Borghi, apre il cantiere per consolidare il boom di presenze turistiche nei piccoli comuni

Le ultime due stagioni estive hanno segnato la riscossa dell’Italia minore. Complice il Covid, i viaggiatori hanno indirizzato le loro preferenze verso destinazioni meno note o del tutto sconosciute ai grandi flussi turistici. Un vero e proprio boom in termini di presenze.  Anche e soprattutto in realtà tutt’altro che attrezzate per accogliere un numero crescente di richieste di soggiorno.

Ora è arrivato il momento di consolidare questo trend. Cullarsi su un successo che potrebbe rivelarsi effimero e lasciarsi sfuggire un’occasione del genere sarebbe un errore imperdonabile.  A maggior ragione se si considera che i centri al di sotto dei 5mila abitanti, autentica spina dorsale del Bel Paese, rappresentano poco meno del 70% del totale dei comuni italiani.

Il turismo può e deve riscattare i piccoli comuni da un presente fatto di spopolamento e impoverimento dei servizi essenziali. Le ultime tendenze del segmento “Travel & Hospitality” dicono chiaramente che la strada da seguire è proprio questa.

Dal 2020 ad oggi – è il caso di ribadire – si registra una forte affermazione del turismo esperienziale e del turismo di prossimità. I viaggiatori sono alla ricerca di mete distinte e distanti da quelle che attirano il turismo di massa. Sì, ma cosa bisogna fare per intercettare nuovi flussi e per consolidare il buon numero di presenze del biennio 2020-2021? Una prima e importante risposta già c’è.

Prendendo spunto da questo nuovo scenario, Host B2B – la più grande community del settore extralberghiero – ha lanciato Progetto Borghi, Forum digitale dedicato alla rigenerazione dei paesi italiani. L’evento è in programma il 6 e 7 ottobre.

L’idea di Progetto Borghi è il frutto di un incontro tra Gianpaolo Vairo di Vacation RentalRocket -fondatore di Host B2B insieme a Francesco Mongiello di FormazioneTurismo.com – con Giancarlo Dell’Orco, destination manager e docente universitario

Parteciperanno all’evento importanti partner istituzionali, tra questi: il Touring Club Italiano, l’Associazione Borghi Autentici d’Italia, I Borghi più belli d’Italia, i Borghi Marinari d’Italia e l’Associazione Italiana Turismo Responsabile. A queste realtà si aggiungono l’Università della Calabria, l’Università degli Studi di Messina e l’Università degli Studi di Cagliari. Un appuntamento di alta formazione che punta a trasformare i piccoli centri in prodotti turistici organizzati, in grado di affermarsi con successo sul mercato.

Progetto Borghi partendo dalla mappatura dei comuni italiani e del territorio circostante, offre gli strumenti e le figure professionali capaci di supportare lo sviluppo di nuove iniziative progettuali. Al tempo stesso si pone come punto di raccordo tra tutte le parti che sono coinvolte, a vario titolo, nel processo di riqualificazione economico-sociale di queste realtà: aziende e imprese, operatori del settore, enti locali, istituzioni, associazioni.

Tra i 40 speaker – tutti affermati professionisti del settore – ci saranno property manager, consulenti di marketing e comunicazione, docenti universitari, imprenditori, amministratori locali, consulenti commercialisti, esponenti delle associazioni territoriali.

I webinar sono organizzati in sei differenti aree tematiche: Innovazione e Rigenerazione, incentrata sulle startup e sui progetti capaci di offrire nuove soluzioni; Strategie e Strumenti, focalizzata sui temi dell’accessibilità, della sostenibilità e della formazione; Fondi e Finanza, rivolta ad approfondimenti relativi ai fondi destinati alla stesura a alla realizzazione dei progetti; Reti Territoriali, dedicata sulle associazioni, gli enti territoriali e DMO; Borghi e ospitalità, riferita ai modelli di ospitalità nei Borghi italiani; Mercati turistici dei borghi, finalizzata ai percorsi tematici e ai flussi turistici.

Accanto all’analisi teorica, ampio spazio sarà dedicato alla presentazione di case history e start up che hanno costruito solide iniziative turistiche in zone poco conosciute dai viaggiatori.

La riqualificazione dei paesi, il recupero di un patrimonio unico tutto italiano, è una scommessa che per essere vinta ha bisogno dell’impegno di tutte le parti che compongono la comunità. Proprio per questo il Forum Digitale di Host B2B è stato pensato come evento trasversale: apre le porte ai professionisti dell’extralberghiero, agli Atenei Universitari, agli studenti, agli enti pubblici e privati, alle associazioni, alle istituzioni e soprattutto ai residenti, elementi imprescindibili del tessuto sociale.

Tutti sono chiamati a fare la propria parte: un nuovo Rinascimento per i borghi italiani oggi più che mai è davvero a portata di mano.

Per partecipare è necessario registrarsi al link:  https://progettoborghi.host-b2b.com/

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.