Agropoli: concluso il Settembre Culturale. «Già al lavoro per la prossima edizione»

Si è conclusa ieri, con grande successo, la XIV edizione del “Settembre Culturale”. Quest’anno, la rassegna è stata interamente dedicata al sommo poeta Dante Alighieri, a 700 anni dalla morte.

A fare da cornice agli appuntamenti, il suggestivo Castello Angioino Aragonese. Sul palco si sono susseguiti volti del mondo della cultura, del giornalismo e dello spettacolo. Particolare attenzione anche ai ragazzi; tanti, infatti, sono stati i giovani che hanno calcato il palco, facendo conoscere la loro “opera prima”.

Molte le presenze che si sono registrate tutte le sere, tra gli applausi si sono avvicendati tanti nomi importanti che hanno dato lustro alla rassegna. Da Roberto Vecchioni che non ha trattenuto le lacrime alla fine della presentazione del suo libro: “Lezioni di volo e di atterraggio”, emozionando tutti intonando la sua canzone “Chiamami ancora amore”, a Cristina Parodi, Tiziana Ferrario, Andrea Scanzi, Paolo Crepet, Justine Mattera.

Proseguendo con altri nomi illustri: il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro Nicola Gratteri, Giovanni Grasso Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica, Antonio Preziosi, giornalista, saggista e direttore Rai Parlamento.

Questi solo alcuni dei nomi che hanno preso parte alla rassegna e che Agropoli ha avuto l’onore e il piacere di ospitare.

Queste le parole del Consigliere Crispino:

«Il bilancio di questa edizione del Settembre Culturale è estremamente positivo – dice il consigliere delegato alla cultura Francesco Crispinoringrazio tutte le case Editrici che hanno mostrato da subito la loro disponibilità nel presentare i loro autori e il pubblico, che segue la rassegna dall’inizio. Cerchiamo di accontentare tutti i gusti. Accanto a scrittori di rilevanza internazionale, si sono affiancati anche nomi emergenti del panorama letterario»

«Stiamo lavorando già alla nuova edizione. L’obiettivo è quello di realizzare un Settembre Culturale tutto l’anno, anche con la riapertura del Palazzo Civico delle Arti. Speriamo che sia un sogno che diventi realtà, con un forte coinvolgimento dei giovani e delle scuole», ha concluso Crispino.

«Il Settembre culturale è ormai un appuntamento fisso nel cartellone degli eventi della nostra città – osserva il sindaco di Agropoli Adamo Coppolaè una rassegna che anno dopo anno cresce sempre di più, attestandosi nell’ambito nazionale come una delle manifestazioni culturali più importanti. Ringrazio il consigliere Crispino e quanti hanno collaborato all’organizzazione di un evento che ha riscosso ancora una volta grande successo”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.