Dopo vent’anni d’attesa c’è la gara d’appalto per Rizzico

PISCIOTTA. Una importantissima notizia per la comunità di Pisciotta e per l’intero basso Cilento. Dopo 20 anni di attesa è stata indetta la procedura aperta per l’affidamento congiunto – appalto integrato – della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori di ripristino e completamento della variante lungo la ex S.S. 447 di Palinuro, per il superamento del tratto di frana di Rizzico, tra Ascea e Pisciotta. Lo ha annunciato il consigliere regionale delegato ai trasporti Luca Cascone.

Rizzico: i lavori

L’intervento – finanziato dalla Regione Campania per complessivi € 20.540.696,01 – risolverà l’interferenza con il versante in frana del tratto della SS 447 compreso tra i km 15+000 e 18+500.

Tale tratto si sviluppa su una zona interessata da fenomeni franosi attivi che generano rischi per la sicurezza nella circolazione stradale, nonché innumerevoli disagi per la continua necessità di interventi di manutenzione.

Per l’espletamento della procedura di gara d’appalto integrato è stato necessario procedere all’aggiornamento del progetto definitivo alle vigenti norme tecniche sulle costruzioni, in particolare per le opere necessitanti di completamento (viadotti esistenti) e di nuova realizzazione (galleria “Difesa” e viadotto “Fiumicello”).

Il tracciato stradale oggetto dell’intervento è lungo 3.5 km, comprende 4 viadotti da completare, 1 viadotto da realizzare ex novo, 1 galleria, e ricade, amministrativamente, nel territorio comunale di Pisciotta ed al confine con quello di Ascea, idrograficamente, nell’ambito del bacino imbrifero del Torrente Fiumicello. La scadenza del temine per la presentazione offerte è fissata per le ore 13:00 del 05.11.2021.

Le reazioni

«Il lungo e complesso lavoro burocratico messo in campo, purtroppo tanto sfiancante quanto invisibile ai cittadini che cercano risposte concrete, ha consentito finalmente di procedere alla pubblicazione della gara di appalto per la realizzazione di un’opera strategica per lo sviluppo economico e turistico del Cilento e dell’intera provincia di Salerno e che la Regione Campania a guida De Luca si era impegnata a sbloccare dopo decenni», il commento del consigliere Luca Cascone.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

3 commenti

  1. sono 20 anni …prima di ogni elezione …si parla di Aprire …RIZZECO…il giorno dopo le elezioni …si chiude !!!!

    1. SPERO VIVAMNTE CHE NON SI TRATTI DELLA SOLITA PROMESSA ELETTORALE, NON VORREI CHE DALLA PROSSIMA SETTIMANA IN POI, NON SE NE PARLI PIU’. NON E’ UNA MIA MALDICENZA, MA GIA’ TANTE VOLTE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI RICOMPARE A PISCIOTTA LA PAROLA “RIZZICO”. CIAO A TUTTI E AUGURI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.