Arriva la compostiera di comunità ad Ottati: obiettivo rifiuti zero

OTTATI. Il Comune, retto dal sindaco Elio Guadagno, ha una compostiera di comunità. Servirà per il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani. “La funzionalità della compostiera comporterà, oltre all’opportunità di utilizzare gratuitamente in orti e giardini l’humus derivato dal processo di compostaggio degli organici, un ovvio risparmio economico per le casse comunali, quindi per i Cittadini, che attualmente sostengono i costi di smaltimento”, spiega il sindaco Elio Guadagno.

“Ci si proietta, così, in una nuova sfida per la salvaguardia dell’ambiente e di incentivazione di una maggiore oculatezza nella gestione dei rifiuti solidi urbani, favorendo il recupero in luogo dello smaltimento”, aggiunge.

L’importanza della compostiera di comunità

Il Comune di Ottati era tra quelli che avevano avanzato richiesta per ottenere una compostiera alla Regione.

Questi impianti vengono utilizzati per servire le piccole comunità riducendo la quantità di rifiuti da smaltire in discarica.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.