Attentato dell’11 settembre: anche cilentani e valdianesi tra le vittime

L’America e il mondo intero ricordano l’attentato dell’11 settembre 2001. Fu un attacco inimmaginabile ai simboli del potere finanziario e militare dell’America, un colpo senza precedenti alla democrazia americana e a quella di tutti i Paesi occidentali, che si riverbera sino ad oggi, con la crisi afghana.

“Atti codardi nati da un odio perverso” che hanno “cambiato la nostra nazione per sempre”, ha ammesso il presidente Joe Biden, sottolineando che 20 anni dopo quel “giorno di terrore, i traumi, il dolore e la ricerca di giustizia – sia personale che collettiva – perseguitano ancora i nostri ricordi”.

I morti degli attacchi suicidi furono 2996, 6400 i feriti, 24 i dispersi. Tra i morti anche Cono E. Gallo, originario di Teggiano.

Figlio di Raffaela ed Emilio, teggianesi emigrati in America, Cono E. Gallo, l’11 settembre era al lavoro nel suo ufficio nella Tower One del World Trade Center.
A New York, nel distretto del Queens, è stato intitolato a lui il Cono E. Gallo Place, un incrocio sito nella comunità residenziale e commerciale del Maspeth.

Gallo non fu l’unica vittima legata al Vallo di Diano e al Cilento degli attentati dell’11 settembre: a perdere la vita anche Jody Tepedino, 39enne con origini di Padula e Angelo Amaranto e Joseph Vilardo, 60 e 42 anni, originari di Sacco.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

2 commenti

  1. Povera gente, che Dio li abbia in gloria, tutti. A distanza di 20 anni fa malissimo, uno strazio rivedere e risentire immagini e audio di quegli attimi. Prego per loro e per le loro famiglie…