Elezioni comunali a Vallo: la sfida è a due

VALLO DELLA LUCANIA. Elezioni comunali a Vallo. A pochi giorni dalla presentazione delle liste qualcosa inizia a definirsi. Dopo i quattro candidati a sindaco annunciati prima di ferragosto (Ametrano, Sansone, Miraldi e De Cesare), al momento, salvo colpi di scena sarà una sfida a due. L’attuale assessore comunale e consigliere provinciale Marcello Ametrano e l’ex sindaco e già consigliere provinciale Antonio Sansone saranno i due aspiranti sindaci.

Elezioni comunali a Vallo: ultimi giorni di trattative

In queste ore si stanno susseguendo incontri e strette di mano. Si puntano a definire accordi e alleanze e comporre le liste per le elezioni comunali a Vallo.

Nella lista di Sansone trova spazio il Partito Democratico con Nicola Botti. L’ex sindaco è riuscito a tirare dalla sua anche i grillini sostenuti dal Senatore Francesco Castiello. Con lui l’ex assessore e consigliere comunale Pietro Miraldi, candidato al consiglio.

Quest’ultimo ottenne un importante risultato cinque anni fa quale alle elezioni comunali a Vallo candidato a sindaco della lista del Movimento 5 Stelle.

La lista di Antonio Sansone

Nella lista di Sansone dovrebbero poi esserci volti noti della politica vallese. Tra questi Emilio Romaniello già assessore al Bilancio e sindaco facente funzioni dopo l’ingresso di Luigi Cobellis nel Consiglio Regionale. Era stato anche candidato a sindaco dieci anni fa contro l’attuale primo cittadino Antonio Aloia.

Sansone sarebbe poi appoggiato anche da altri ex amministratori. Alcuni con lui sono stati candidati alle elezioni a Vallo 15 anni fa ed eletti nel consiglio comunale.

Un ritorno dunque per molti. Lo stesso Ametrano e Aloia facevano parte della squadra amministrativa di Sansone. Come dire squadra che vince non si cambia ma in questo caso si divide.

Il rebus dell’amministrazione uscente

Resta da vedere l’attuale amministrazione Aloia che aveva proposto la candidatura dell’assessore Genny De Cesare, sfumata nelle ultime ore se si schiererà con Ametrano.

Altro punto interrogativo la pozione dei Cobellis che inizialmente avevano deciso proprio per la De Cesare.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE