Limiti di velocità sulla Cilentana: quelli in vigore dall’11 agosto

Limite di velocità sulla Cilentana, ecco le nuove regole: torna la velocità ad 80 ma non su tutta l'arteria stradale

A partire dall’11 agosto sarà ristabilito il limite di 80 km/h su quasi tutta la Cilentana, l’arteria che da Paestum raggiunge il Golfo di Policastro, attraversando l’intero Cilento. Lo ha reso noto nei giorni scorsi l’Anas considerato che sono terminati i lavori di ripavimentazione totale dell’intera arteria che avevano imposto l’abbassamento del limite a 50.

“Il provvedimento di regolamentazione della circolazione si rende possibile a seguito dei lavori di nuova pavimentazione già eseguiti lungo la strada e verrà adottato dive possibile, nel rispetto di quanto previsto dal Codice della Strada. Attualmente si sta operando per l’adeguamento della segnaletica”, aveva fatto sapere la società che gestisce la variante alla SS18 da ormai due anni e mezzo (nel 2018 subentrò alla Provincia).

La notizia accolta con favore da quanti transitano su un’arteria a scorrimento veloce e che ritenevano non consono un limite così ridotto. Questo, tra l’altro, risultava talvolta pericoloso poiché si assisteva sovente a sorpassi e manovre azzardate.

Ma il limite ad 80 non sarà lungo tutta la strada: in alcuni punti che necessitano di ulteriore manutenzione sarà obbligatorio procedere a velocità ridotta. E’ il caso dell’area delle galleria Starze e San Vito (limite a 40), le Vigne, Montisani e Delle Monache e (50). Limite a 50 chilometri orari anche in parte del territorio di Centola e a 40 nel territorio di San Giovanni a Piro. Ma non solo: resta il limite di velocità a 50 anche ad Agropoli dove saranno realizzati dei lavori ai sottopassi di manutenzione straordinaria.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.