Pegaso Agropoli
Pegaso Agropoli

Cilento da record: 25 nidi di caretta caretta, 8 ad Ascea

Altri articoli
Ernesto Rocco
Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Con i due nidi segnalati questa notte, sale a 34 il numero di nidificazioni di tartarughe caretta caretta in Campania e di queste 25 sono nel Cilento. Gli ultimi due avvistamenti sono avvenuti ad Ascea e Casal Velino dove nella notte appena trascorsa le caretta caretta hanno deposto le uova.

E’ stato così superato il record dello scorso anno di 33 nidi in Campania, mentre Ascea, con otto nidi, ha superato i numeri del 2020.

Cinque le nidificazioni a Palinuro, sei a Camerota, due a Montecorice, una a Castellabate, San Mauro Cilento e Casal Velino. In Campania si registrano nidi di caretta caretta anche a Salerno (uno) e Castelvolturno (nove).

Come sempre a monitorare la sicurezza dei nidi sono i volontari dell’Enpa e del gruppo Tartarughe Marine in Campania, supportati dai biologi del centro Anton Dohrn e da associazioni locali.

La schiusa delle uova di tartarughe caretta caretta avviene dopo 42-65 giorni, ma è influenzata dalla temperatura del suolo. Quest’ultima determina anche il sesso dei nascituri: le temperature più alte (che interessano gli strati più superficiali) fanno sì che nascano femminucce, le temperature più basse (negli strati più profondi) maschietti.

Ernesto Rocco
Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.
[the_ad_group id="149788"]
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ti potrebbero interessare: