Pegaso Agropoli
venerdì, Settembre 17, 2021
HomeAttualitàBuonabitacolo: multe fino a 500 euro per chi disturba la quiete pubblica

Buonabitacolo: multe fino a 500 euro per chi disturba la quiete pubblica

Un’ordinanza per garantire il rispetto della quieta pubblica ed evitare il degrado del centro cittadino. E’ l’iniziativa del sindaco di Buonabitacolo Giancarlo Guercio che ieri ha deciso di fissare alcune regole in particolare per la movida nel centro cittadino.

Quest’ultimo, si legge nel provvedimento, “è interessato specie nelle ore notturne e nel corso della stagione estiva ed autunnale da fenomeni di disturbo della quiete pubblica derivanti dalla presenza di persone”.

Ciò ha determinato segnalazioni e lamentele, minando “il diritto al riposo dei residenti con effetti negativi sulla qualità della vivibilità e sulle condizioni degli spazi pubblici, spesso interessati dall’abbandono di rifiuti, contenitori e vetro”.

Non solo: nell’ambito della movida spesso si registrano assembramenti pericolosi in questa fase di emergenza covid. Di qui le regole: le manifestazioni ricreative e di intrattenimento: non potranno protrarsi oltre l’una di notte. Previste, inoltre, limitazioni alla somministrazioni di bevande di qualsiasi tipo che non potranno essere vendute dopo l’una. Potranno, invece, dopo quest’orario, essere somministrate all’interno del locale, con servizio al tavolo.

Divieto, infine, di consumazione di bevande nelle aree pubbliche dall’una fino alle sette del mattino.

Per i trasgressori sanzioni da 25 a 500 euro.

Filippo Di Pasquale
Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.