Il distaccamento vigili del fuoco di Sala Consilina alla memoria di Luigi Morello

Luigi Morello, caporeparto dei vigili del fuoco, morì nel marzo del 2020 stroncato dal covid. Aveva 53 anni

I Vigili del Fuoco ricordano Luigi Morello, capo reparto del distaccamento di Sala Consilina, morto il 24 marzo del 2020, ucciso dal covid.
Luigi Morello fu ricoverato in ospedale ma la malattia non gli lasciò scampo. Aveva 53 anni.

Fu la seconda vittima del covid nel comprensorio valdianese dopo il parroco di Caggiano don Alessandro. La sua dipartita lasciò un senso di profonda tristezza in tutta la comunità che non ha mai smesso di ricordarlo. In sua memoria è stato indetto anche un premio.

Nel dicembre scorso, poi, gli è stata dedicata la caserma dei vigili del fuoco di Sala Consilina e il prossimo 24 maggio si terrà la cerimonia ufficiale.

L’appuntamento è previsto alle ore 17.30. Dopo gli interventi delle autorità, il vescovo della diocesi Antonio De Luca benedirà la Stele in memoria del compianto Luigi Morello.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.