Pollica, vino della “Dieta Mediterranea”: si estende il vigneto

Chiesta la deroga al Parco Nazionale del Cilento

POLLICA. Partiranno presto i lavori di estendimento del vigneto di proprietà comunale in località “Serre di Mulino a Vento” in zona Capoluogo.

L’Ente, guidato dal sindaco Stefano Pisani, ha infatti previsto, tramite una delibera di giunta, di chiedere una deroga al Piano dell’Ente Parco, in quanto i lavori ricadono nella Zona C2 in merito.

Prende dunque sempre più corpo e si amplia il progetto del vino della Dieta Mediterranea. Già nel 2019 iniziò infatti nella località in questione la piantumazione delle barbatelle nell’ambito di un programma che vede protagonista la vitis vinifera, la pianta arborea rampicante famosa per le innumerevoli proprietà benefiche per la salute dell’uomo.

Un percorso che parte dall’anno prima, nel 2018, quando dopo la firma del protocollo d’intesa (coinvolto anche il Prof. Piero Mastroberardino, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Foggia e la sua azienda), iniziò la preparazione dei terreni per l’impianto e la coltura della vite rossa. Ora la strategia potrà quindi svilupparsi al più ampio respiro.

CONTINUA A LEGGERE

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Sostieni l'informazione indipendente