Bandiere Blu: altre 24 ore d’attesa per il Cilento

Domani si conosceranno le località premiate con il prestigioso vessillo della Fee

Altre 24 ore e poi si conosceranno le località del Cilento premiate con la Bandiera Blu della Fee. Domani, infatti, è in programma la cerimonia di assegnazione del riconoscimento attribuito annualmente per qualità dell’acqua e dei servizi offerti lungo la costa. In attesa l’intero Cilento costiero, tra Capaccio Paestum e Sapri.

Bandiera Blu: le località escluse

Dovrebbero essere escluse dall’attribuzione del riconoscimento soltanto San Giovanni a Piro, Santa Marina (in questi due centri manca un requisito fondamentale, ovvero un impianto di depurazione) e Camerota. Quest’ultima località ha attivato nei mesi scorsi un depuratore e potrebbe quindi candidarsi ad ottenere la Bandiera Blu 2022 mentre non dovrebbe ottenerla per l’anno in corso. Nel frattempo il comune cilentano si “consolerà” con il riconoscimento attribuito per gli approdi. Quest’ultimo nel 2020 andò anche ad Agropoli, Palinuro, Casal Velino e Acciaroli.

Le spiagge premiate, invece, dovrebbero essere quelle di Capaccio (Varolato, Laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Paestum, Foce Acqua dei Ranci), Agropoli (Lungomare San Marco, Porto, Trentova), Castellabate (Lago, Tresino, Marina Piccola, Pozzillo, San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro), Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Spiaggia Capitello), San Mauro Cilento (Mezzatorre), Pollica (Acciaroli e Pioppi), Casal Velino (Lungomare, Isola, Dominella, Torre), Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea), Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca), Centola (Marinella, Le Saline, Le Dune, Porto), Vibonati (Torre Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto), Sapri (Cammarelle e San Giorgio) e Ispani (Ortoconte e Capitello).

Pollica è il Comune cilentano che da più anni può pregiarsi dell’importante vessillo. Nonostante le contestazioni, la Bandiera Blu garantisce un’ottima promozione turistica.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!