Cilento, bambini senza pediatra: presto la nomina


La Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario della regione Campania ha ufficialmente dichiarato l’area del Distretto Sanitario 69 Capaccio – Roccadaspide zona carente straordinaria di pediatra di libera scelta. Pertanto a breve dovrebbe intervenire la nomina del nuovo medico per tale area territoriale (l’avviso scade il giorno 16 maggio e sono pervenute già diverse richieste di partecipazione), ripristinando così le condizioni esistenti prima delle dimissioni del dott. Alfredo Boccaccino.

“Nelle more, anche a seguito della fitta interlocuzione intervenuta con i Sindaci degli altri comuni rimasti carenti della figura del pediatra e con la Direttrice del D.S. 69 di Capaccio  Roccadaspide per cercare di sopperire alle difficoltà che si sono determinate e garantire così alle Famiglie e ai picccoli assistiti un minimo di continuità assistenziale – spiega il sindaco Antonio Iuliano – è stata poredisposta, a cura del Distretto Sanitario 69, di concerto con l’ASL di Salerno, una deroga per consentire, durante il periodo transitorio e fino all’insediamento del nuovo pediatra, di poter scegliere, e quindi inserire sulla realtiva piattaforma regionale, o un medico di medicina generale anche per i bambini 0/6 anni, ovvero di caricarsi temporaneamente presso gli altri pediatri di libera scelta già operanti nell’ambito territoriale (comune di Capaccio) anche se in sovrannumero, i quali hanno già manifestato la loro disponibilità a inserire, come anche i medici di base, gli eventuali pazienti aggiuntivi negli appositi elenchi separati”. 

La speranza è che tutto possa risolversi nel più breve tempo possibile considerato che diverse comunità del’interno sono prive del pediatra. 

“Si è già avuta la piena e totale rassicurazione da parte degli Uffici competenti dell’ASL di Salerno di una immediata definizione di tutti gli ulteriori e necessari passaggi procedurali, in tempo reale”, ha detto Iuliano. Al momento sono un migliaio i bambini privi di un pediatra.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!