Sapri, prestiti non restituiti: militare accusato di concussione

L'uomo si è sempre difeso dalle accuse. Saranno i giudici a chiarire la vicenda

SAPRI. Accusato di concussione perché avrebbe chiesto soldi ad imprenditori del Golfo di Policastro; vanno avanti le indagini a carico d un carabiniere in servizio preso la compagnia di Sapri. La procura di Vallo lo ha iscritto nel registro degli indagati e questa mattina ha nominato un perito informatico che dovrà per analizzare per una consulenza tecnica informatica il materiale contenuto sul cellulare ed altri dispositivi trovati nella disponibilità del militare.

Sei le persone offese a cui io carabinieri avrebbe chiesto soldi non più restituiti.

Bocche cucite nell’ambito militare anche perché al momento ci sono ancora verifiche in corso per appurare ulteriormente la veridicità delle accuse mosse nei confronti del carabiniere che però le ha sempre respinte al mittente.

L’intera storia sarebbe iniziata una decina di anni fa. Il militare avrebbe ricevuto in prestito somme di danaro da più imprenditori del golfo di Policastro. I prestiti sarebbero andati avanti fino a due anni fa quando poi la vicenda sarebbe arrivata all’attenzione dei superiori del militare.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!