Sant’Angelo a Fasanella: comune assegna incarico per sviluppo turistico

Nel territorio due siti UNESCO

SANT’ANGELO A FASANELLA. Il Comune, retto dal sindaco Gasapare Salamone, ha deciso di assegnare un incarico di collaborazione, in forma gratuita, propedeutico alla promozione turistica e alla valorizzazione dei siti UNESCO sul territorio.

L’incarico è stato affidato ad un ex dipendente pubblico, ora in quiescienza, che ha maturato una notevole esperienza nella Pubblica Amministrazione. La scelta è ricaduta su Francesco Rega, ex funzionario di Provincia e Regione dove si è interessato di turismo e cultura. E’ stato anche presidente Asis, del Patto Magna Graecia, direttore del centro per l’impiego di Sapri, commissario presso il consorzio Valli del Sele, Calore e Monte Stella. Grande conoscitore del territorio, la sua esperienza potrà essere utile per un Comune che vanta tantissime bellezze naturalistiche, storiche e culturali.

All’interno del territorio di Sant’Angelo a Fasanella vi sono infatti due siti UNESCO di rilevanza: l’Antece, che è una scultura rupestre risalante al V-IV secolo avanti Cristo e la Grotta dell’Angelo.

Al professionista il compito di redigere un piano per attrarre maggiormente turisti e visitatori in vista anche dell’imminente stagione estiva che si preannuncia importante poiché, nei nostri migliori auspici, sarà foriera di riaperture in linea con una campagna vaccinale maggiormente capillare.

Ti potrebbe interessare anche