Agropoli, adescò ragazzina sui social: condannato

I fatti risalgono a sei anni fa

AGROPOLI. Adescò ragazzina sui social, condannato. I fatti risalgono a sei anni fa allorquando la Polizia Postale di Salerno mise sotto indagine un 44enne, accusato di adescamento di una minore. L’uomo, oggi 50enne, autista ebolitano, stando alle accuse, intratteneva con la minore rapporti tramite chat via Facebook con contenuti espliciti e utilizzando una falsa identità.

Attraverso i messaggi provò ad avere rapporti sessuali con la ragazzina di Agropoli, allora 13enne. La giovane raccontò tutto alla madre che fece partire la denuncia permettendo ai poliziotti di rintracciare l’uomo tramite l’ip.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno, permisero di accertare che l’uomo per circa un anno aveva avuto contatti virtuali con la ragazzina inducendola a produrre e scambiare sui social dei video. A sei anni di distanza il Tribunale di Vallo della Lucania ha emesso la sentenza di condanna a 10 mesi per l’autista.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!