Il sondaggio: Caso Astrazeneca, ti sentiresti sicuro a vaccinarti?

La storia del vaccino Astrazeneca è argomento bollente degli ultimi giorni. Dopo lo stop alla somministrazione in Germania seguita poi da Italia, Francia e Spagna, ci sentiamo tutti più confusi. A vivere ore di vera ansia e confusione sono i docenti che nei giorni addietro hanno ricevuto una prima dose del vaccino. Sospensione “in via del tutto precauzionale e temporanea” sottolinea l’AIFA, “in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei”. E mentre i leader Europei attendono il parere dell’EMA, il Regno Unito ha già vaccinato oltre 20milioni di persone. A sostegno della validità del vaccino anglo-svedese le autorità UK rendono pubblici i dati delle analisi fatte. A quanto si evince ono stati riscontrati 275 decessi e 54.180 report di effetti collaterali per un totale di reazioni avverse al farmaco pari a 201.622. Numeri che differiscono di poco rispetto a quelli relativi all’analisi analoga effettuata sul vaccino Pfizer-BioNTech: si parla di un totale di 94.809 effetti avversi raccolti in 33.207 report con un numero di morti pari a 227.
Alla luce di ciò abbiamo chiesto a voi se, considerata l’intera vicenda, vi sentireste sicuri a fare il vaccino Astrazeneca.
Plausibili ma non scontati i risultati. Appena il 53% dei lettori non ha fiducia nel vaccino del Regno Unito.

E mentre Gianna afferma “A Figliuolo, in quanto Generale, spetta il vaccino Astrazeneca, ci faccia vedere che possiamo fidarci: si vaccini”, Marco riporta la sua testimonianza: “Vaccinato con Astrazeneca ABV58111 il 6 marzo. Nessuna reazione, dopo dieci giorni ok”.

Serena, che ha fatto il vaccino Astrazeneca e Giuseppe Pfizer, ci fanno sapere che hanno avvertito qualche sintomo collaterale. La prima febbre, nausea, mal di testa e dolori muscolari, il secondo febbre e spossatezza dopo la prima dose.

Maurizio invece che il Covid lo combatto ogni giorno per il suo lavoro ci dice: “Morire per covid è molto, molto, molto peggio! Sono infermiere al Cardarelli, purtroppo so di cosa parlo….”

La tanto attesa dichiarazione dell’EMA è arrivata.
Il Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza dell’Ema “è giunto a una chiara conclusione scientifica che questo e’ un vaccino sicuro ed efficace e i suoi benefici e la protezione delle persone dal Covid-19 e dai rischi associati e ospedalizzazioni superano i possibili rischi”. Lo ha detto Emer Cooke, direttrice esecutiva Ema, nel corso della conferenza stampa sul vaccino AstraZeneca.
Gli esperti hanno anche concluso che “il vaccino non è associato a un aumento del rischio di trombosi o coaguli di sangue”.

Verranno comunque studiati questi rari casi.

Al prossimo sondaggio.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!