Restrizioni a Pasqua, Codacons: perdite per 4 miliardi

Le restrizioni per il periodo di Pasqua varate dal Governo costeranno oltre 4,3 miliardi di euro in termini di minori spese e minori consumi.

I numeri arrivano dal Codacons, che ha realizzato uno studio sulle ripercussioni per l’economia italiana del lockdown di Pasqua.

Tra Pasqua e Pasquetta andranno in fumo 560 milioni di euro di spese al ristorante, considerato che in tali giorni di festa complessivamente 11 milioni di italiani mangiano fuori casa – osserva il Codacons – c’è poi il comparto dei viaggi che, nel periodo delle feste di Pasqua, frutta un giro d’affari complessivo di 3,5 miliardi di euro interessando circa 14 milioni di cittadini, settore che sarà del tutto azzerato dai divieti imposti dal Governo.