Ospedale di Agropoli, nuovo potenziamento

Coppola: strada tracciata per avere un ospedale efficiente

AGROPOLI. Ospedale di Agropoli potenziato ulteriormente per fronteggiare l’emergenza covid. Lo ha reso noto il sindaco Adamo Coppola. Attualmente il reparto dedicato ai pazienti affetti dal virus aveva a disposizione 30 posti letto, ovvero 20 per la degenza e ulteriori 10 divisi tra terapia intensiva e subintensiva.

“C’è stato in questi giorni un incremento di questi posti – ha spiegato il primo cittadinone saranno attivati altri 18: 12 nel reparto di malattie infettive e 6 in terapia e subintensiva”.

Complessivamente, quindi, l’ospedale civile di Agropoli avrà attivi 48 posti letto, un numero importante, quasi simile a quello di cui disponeva la struttura al momento della chiusura attuata dal Regione Campania nel 2013, con la riconversione in Psaut.

Su questo dato ha voluto fare una riflessione il sindaco Adamo Coppola.

“Siamo arrivati a circa 50 posti con un pronto soccorso aperto – ha spiegato – abbiamo infermieri, medici personale per 48 posti. E’ un segnale da non sottovalutare. Dobbiamo concentrarci sulla pandemia ma è pur chiaro che un numero importante è stato raggiunto”.

La domanda che tutti si pongono, però, è cosa succederà quando sarà terminata la pandemia? Coppola risponde: “Avremo un ospedale efficiente, operativo con quei numeri di posti letto. Avremmo un’occasione che prima non sarebbe stato facile ottenere, ovvero avere una struttura già pronta ad essere utilizzata e con tutto ciò che serve per far funzionare un ospedale”.

“Dobbiamo essere fiduciosi che la strada per tornare al passato è una strada tracciata e possiamo perseguire in maniera decisa”, ha concluso.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Un commento

  1. Se torniamo al passato non è certo un successo. L’ospedale va ripensato, non può essere una copia della clinica già esistente. Ci vogliono menti pensanti.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!