Campania, polemica dei no dad: “De Luca uccide l’istruzione”

Non c’è pace per le scuole in Campania. Dopo l’annuncio in diretta Facebook del governatore Vincenzo De Luca relativo alla sospensione della didattica in presenza a partire da lunedì primo marzo, il comitato “No Dad” sta valutando la possibilità di far di nuovo ricorso al Tar.

“Stanno uccidendo l’istruzione”, dicono alcuni genitori che chiedono con forza la riapertura degli istituti scolastici.

La dad non garantirebbe appieno il diritto all’istruzione e le scuole sarebbero sicure. La protesta, quindi, non si fermerà. I genitori contrari alla Dad sono pronti ad interessare i giudici del caso affinché la Regione Campania segua le direttive nazionali.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!