AttualitàCilentoIn Primo Piano

Rosa Lampasona: «all’ospedale di Agropoli vediamo pazienti più gravi»

Allarme varianti. Cambia il quadro clinico dei pazienti

Advertisement

AGROPOLI. «Negli ultimi giorni i pazienti che arrivano all’ospedale di Agropoli sono in condizioni più gravi, più giovani e con un quadro radiologico diverso rispetto al passato». Così si è espressa Rosa Lampasona, medico e assessore del Comune di Agropoli. La responsabile del reparto covid dell’ospedale civile è intervenuta in consiglio comunale per rispondere ad una interrogazione del consigliere Gisella Botticchio. Quest’ultima aveva chiesto chiarimenti sulla situazione attuale e sul futuro del nosocomio cittadino.

Covid: l’allarme varianti

«Oggi – ha replicato l’assessore Rosa Lampasona – combattiamo contro il virus e la battaglia è ancora lunga. Negli ultimi giorni il covid è cambiato, è vero che ci sono in giro delle varianti. I pazienti che arrivano ad Agropoli hanno sintomi molto più gravi e non rispondono alle terapie».

La responsabile del reparto covid di Agropoli ha quindi invitato a non speculare sulla situazione dell’ospedale cittadino, ricordando come lo stesso, negli ultimi tempi, sia stato potenziato.

l’assessore Rosa Lampasona chiarisce la situazione dell’ospedale di Agropoli

«L’ospedale è rinato – le parole di Rosa Lampasona – Insieme a Scafati è un punto di riferimento per l’emergenza covid. Ad oggi abbiamo 30 posti che si amplieranno ulteriormente. In questi mesi sono state comprate tante attrezzature, in particolare per la sala operatoria. Abbiamo il personale necessario, anche un cardiologo».

L’assessore agropolese ha rivendicato l’impegno che tutti mettono nel loro lavoro presso il presidio ospedaliero. «In questo momento c’è un’emergenza mondiale – ha concluso – tutte le risorse e tutte le energie si stanno concentrando su questo problema e l’ospedale di Agropoli è un punto di riferimento importante».

Il futuro

Cosa accadrà in futuro? «Sono stati investiti dei soldi, comprate delle attrezzature. Quando l’emergenza sarà finita il nostro ospedale potrà ospitare qualsiasi cosa».

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!