Miglior Colomba d’Italia: anche il Cilento in gara

La colomba della pasticceria La Ruota in gara al concorso "Divina Colomba"

Dopo esser rientrata nell’elenco delle migliori pasticcerie italiane per la produzione di panettoni, la pasticceria La Ruota di Perdifumo ambisce anche al riconoscimento per la miglior colomba creativa d’Italia.
Il dolce prodotto nel Cilento da Rosetta Lembo è tra i 42 in concorso al premio “Divina Colomba” organizzato da “Goloasi”.

L’iniziativa vuole di valorizzare la produzione artigianale del dolce tipico pasquale con la “Miglio Colomba Tradizionale” e la “Miglio Colomba Creativa”.

Colombe migliori d’Italia: il premio

A decretare i vincitori sarà la giuria tecnica composta da grandi professionisti del settore. Il presidente è Giambattista Montanari. Sarà affiancato da Antonio Daloiso, Eustachio Sapone, Francesco Borioli, Beniamino Bazzoli, Vincenzo Faiella e Rocco Calciano.

A loro il compito di degustare le colombe finaliste e valutarle sulla base del rispetto del disciplinare e del regolamento del concorso. Quest’ultimo prevede l’utilizzo esclusivamente di lievito madre e canditi. Non sarà possibile utilizzare anidride solforosa e proibisce l’uso di conservanti, emulsionanti, mono e di gliceridi, oltre a coloranti o aromi artifi­ciali.

La finale

Ad ospitare la finale a porte chiuse, nel rispetto delle disposizioni governative per il contenimento del contagio da Covid-19, sarà il prossimo primo marzo l’Hotel Excelsior di Bari. Qui alla commissione tecnica si affiancherà per la prima volta nella storia del concorso dedicato alle colombe anche una giuria popolare che potrà decidere i propri vincitori.

Due le attività partecipanti in provincia di Salerno. Oltre alla Ruota di Perdifumo c’è anche una pasticceria di Eboli.