Attualità

Inchiesta appalti COVID, Codacons: “Ci costituiremo come parte offesa e civile”

Lo dichiara il presidente Enrico Marchetti

Solo ieri plaudivamo all’ottima iniziativa del Comune di Salerno e della Regione Campania di fare i tamponi nelle scuole, ma sempre ieri manifestavamo la nostra perplessità ed i nostri dubbi sulla convenzione di cui non avevamo avuto notizie di bando e senza notizie di competenze da parte di un soggetto privato a cui era stato affidato l’incarico.

Puntualmente oggi la notizia che “quattordici persone sotto inchiesta in vari filoni d’inchiesta sulla Sanità in Campania”

Il Codacons ancora una volta scenderà in campo” – afferma il prof. Enrico Marchetti, presidente Codacons Campania – “per affermare che la legalità non è optional e pertanto ci costituiremo prima parte offesa e poi chiederemo la partecipazione al processo come parte civile”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!