Diga Alento al 100% della sua capacità

Nella giornata del 15 febbraio 2021 i principali fiumi della Campania registrano livelli idrometrici inferiori a quelli della settimana scorsa in 26 delle 29 stazioni di riferimento a causa dell’ondata di freddo che ha fermato le precipitazioni in montagna e sotto forma di neve, consentendo alle piene in atto durante la scorsa settimana di defluire e invertendo così nuovamente la tendenza. E per la quarta settimana consecutiva i dati idrometrici di giornata di tutti i maggiori fiumi della regione sono superiori alla media del quadriennio 2017-2020 su tutti ed 8 i principali idrometri per i quali è disposto il confronto con i dati degli anni scorsi.

Il fiume Sele conferma la decrescita rispetto alla scorsa settimana, con in evidenza i 113 centimetri in meno di Albanella. Il Sele presenta tutte le principali stazioni idrometriche con valori superiori alla media del quadriennio precedente, con Albanella che ha toccato gli 86,5 centimetri sopra la media del periodo.

Tra i fiumi calano anche Alento e Calore mentre il Tanagro è l’unico che fa registrare un lievissimo rialzo rispetto nei pressi di Sala Consilina.

Per quanto riguarda gli invasi, la diga di Piano della Rocca su fiume Alento resta a 24,8 milioni di metri cubi e contiene il 100% della sua capacità, stabile sulle cinque settimane precedenti e con un volume superiore di oltre il 69% rispetto ad un anno fa.

Ti potrebbe interessare anche