Gioi: ok alla messa in sicurezza del rischio idrogeologico

Ecco i progetti approvati dall'Ente

Il Comune di Gioi, con a capo il sindaco Maria Teresa Scarpa, ha programmato diversi interventi di risanamento del rischio idrogeologico sul territorio comunale; è stato approvato, difatti, il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di “sistemazione idrogeologica del versante a monte del centro abitato di Gioi”, per un importo complessivo di 3.748.000,00 euro.

Approvato poi il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ad “interventi di sistemazione idrogeologica e di messa in sicurezza del territorio comunale e delle infrastrutture esistenti in località “Rupicelle” – “le Fosse”, per un costo complessivo di 3.990.000,00 euro. L’Ente ha approvato infine il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ad “interventi di mitigazione del rischio idrogeologico delle aree ricadenti nei bacini imbriferi dei torrenti “Cetenete” e “Fiumicello” e sistemazione delle infrastrutture esistenti” per una spesa complessiva di 3.600.000,00 euro. I progetti saranno inseriti nel programma triennale dei lavori pubblici.

La legge legge 27 dicembre 2019, n. 160, al fine di favorire gli investimenti, assegna agli enti locali, per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade, contributi soggetti a rendicontazione nel limite di 85 milioni di euro per l’anno 2020, di 128 milioni di euro per l’anno 2021, di 170 milioni di euro per l’anno 2022 e di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2023 al 2031.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE