Pisciotta: chiusura dell’ex SS447, polemiche e disagi

I lavori sulla strada da parte della Provincia stanno innescando disagi e polemiche e c'è chi si apre strade alternative rischiando di danneggiare l'ambiente

PISCIOTTA Continua la polemica per i lavori in corso di realizzazione da parte della Provincia di Salerno sulla ex SS447, tra Caprioli e Palinuro. Le opere, necessarie per sistemare un tratto soggetto a frana, hanno imposto la chiusura dell’arteria e costringono gli automobilisti a lunghi percorsi alternativi. Già il Comune aveva chiesto di ridurre al minimo i disagi, senza però ottenere risposta. Poi anche la minoranza, tramite il consigliere Aniello Marsicano, aveva inviato una nota alla Provincia chiedendo lumi.

I percorsi alternativi, infatti, comportano un aumento dei tempi di percorrenza fino a 30 minuti e ciò di fatto oltre a rappresentare un disagio per gli utenti diventa un rischio in caso di emergenza, sia per le ambulanze che per quanti con mezzi propri devono raggiungere il Saut di Palinuro.

La Provincia, tuttavia, ha confermato l’impossibilità di alternative alla totale chiusura dell’arteria, pertanto i disagi permarranno.

Sul caso non mancano polemiche e proteste. Ai cittadini costretti a seguire strade alternative si affianca il malcontento dei proprietari di seconde case che grazie al nuovo Dpcm hanno potuto spostarsi nel Cilento trovandosi di fronte al problema. Infine c’è chi, per evitare di dover seguire le alternative consigliate, ha pensato bene di aprire dei varchi attraversando duna e spiagge, rischiando di causare danni irreparabili all’ambiente.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it