Trending

Incidente sul lavoro a Casal Velino: morto operaio

L'uomo è morto ieri, dopo cinque giorni di agonia, ricoverato presso l'ospedale San Luca di Vallo della Lucania

E’ morto dopo cinque giorni di ricovero nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania Cosma Luongo,  62enne di Omignano. Troppo gravi le ferite riportate nell’incidente che si è verificato lunedì mattina.
L’operaio secondo una prima ricostruzione dei fatti, era intento a lavorare in un cantiere edile a Casal Velino Marina, era su una scala quando avrebbe perso l’equilibrio precipitando nel vuoto.  Si è schiantato al suolo riportando riportando gravi ferire. I colleghi hanno fatto scattare immediatamente l’allarme ed hanno chiesto l’intervento dei soccorsi. Sul posto prima l’intervento dell’ambulanza giunta dalla postazione di Ascea Marina poi il cambio con una ambulanza rianimativa giunta da Vallo.

Lo sfortunato operaio è stato trasferito all’ospedale San Luca dove le sue condizioni sono apparse subito gravi. Purtroppo ieri il tragico epilogo. Nel violento impatto ha riportato un trauma al torace e un brutto trauma cranico che  non gli ha  lasciato scampo. Il suo cuore ha cessare di battere nella giornata di ieri dopo cinque giorni di agonia nel reparto di rianimazione. Sull’incidente ci sono le indagini in corso da parte della carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania  guidati dal capitano Annarita D’Ambrosio.

La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo di indagine. Da chiarire prima di tutto l’esatta dinamica dell’incidente sul lavoro costatato la vita allo sfortunato operaio. Per mercoledì mattina è stato fissato l’esame autoptico, sarà eseguito dal medico legale Francesco Lombardo. La notizia della morte di Cosma ha sconvolto la comunità di Omignano. Il 62enne viveva nella frazione Scalo. Lascia la moglie e quattro figli. Era conosciuto ed apprezzato da tutti. Negli anni 80 era stato anche amministratore comunale siede do tra i banchi del consiglio comunale.

“Siamo sconvolti – le parole del primo cittadino Raffaele Mondelli – a nome di tutta la comunità esprimo la totale vicinanza alla famiglia. Cosma  era persona perbene, umile, un grande lavoratore stimato ed apprezzato da tutti i suoi concittadini”.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it