Sala Consilina, rinnovata la richiesta di screening per ripresa delle attività scolastiche

L'appello a pochi giorni dal rientro in classe di tutti gli studenti delle elementari e in vista dell'apertura di medie e superiori

Dal gruppo di minoranza Salesi una nuova richiesta di screening antigenico prima della completa ripresa della didattica in presenza e richiesta screening periodico per personale docente, non docente e alunni.

I consiglieri Domenico Cartolano, Antonio Santarsiere, Angela Freda e Teresa Paladino, sottolineano attraverso una missiva indirizzata all’amministrazione comunale come, ad oggi, “nonostante la nostra interrogazione del 7 gennaio u.s., con la quale chiedevamo al Sindaco di disporre, con la massima urgenza, nuovo screening antigenico sulla popolazione interessata dal rientro scolastico (personale docente, non docente, alunni e famiglie) al fine di garantire la ripresa delle lezioni in presenza nella massima sicurezza dei cittadini, alcuna risposta, né iniziativa è stata ancora intrapresa”.

Eppure, secondo quanto disposto dalla Regione, dal giorno 18 gennaio rientreranno a scuola le classi 3°, 4° e 5° elementare ed il giorno 25 gennaio le restanti classi delle scuole medie e superiori.

Alla luce di ciò i consiglieri sostengono che “appare assolutamente necessario tutelare sia il diritto allo studio che quello alla salute; che, una volta avvenuta la ripresa delle lezioni in presenza è doveroso da parte delle Istituzioni competenti garantirne anche la continuità a lungo termine, cercando di evitare, nel limite del possibile, interruzioni a singhiozzo della modalità didattica”.

Di qui la richiesta, ancora una volta, al Sindaco di Sala Consilina, “di valutare di disporre, con la massima urgenza, nuovo screening antigenico sulla popolazione interessata dal rientro scolastico (personale docente, non docente, alunni e famiglie) al fine di garantire la ripresa delle lezioni in presenza nella massima sicurezza dei cittadini”.

Chiesto anche di verificare le condizioni di salute del personale docente, non docente e alunni attraverso test periodici.

@Riproduzione riservata
Continua dopo la pubblicità

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it