Vallo, chiusa prima fase di vaccinazioni. Ora obiettivo Rsa e scuole

Chiusa all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania la prima fase della Campagna Vaccinale. Dal 31 dicembre alla giornata di oggi, il punto vaccinale del presidio sanitario, sotto la direzione della dottoressa Teresa De Pascale e il coordinamento di Antonio Tomei ha somministrato 2081 vaccini. Sono stati vaccinati tutti gli operatori sanitari dell’ospedale di Vallo ed Agropoli che hanno dato il consenso. Tra i primi a ricevere il siero anche il direttore sanitario Adriano De Vita.

blank

“Abbiamo dato possibilità – spiegano dal punto vaccinale del San Luca – di vaccinarsi anche a tutti gli Enti ed Associazioni collegate al servizio sanitario, come ambulanze, dentisti e associazioni di volonotariato tra cui gli operatori della Misericordia e le volontarie dell’AVO”.

Tra i 2081 vaccini si contano anche le somministrazioni del siero ai medici di base, ai sanitari del distretto sanitario 70, ai sanitari delle cliniche private, gli ospiti e gli operatori sanitari della Rsa di Massa di Vallo della Lucania. A Vallo per oggi la campagna vaccinale si ferma, altri 250 vaccini saranno fatti ad Agropoli poi si riprenderà nei prossimi giorni con i richiami ed altri vaccinazioni. Ci sono altre residenze per anziani dove iniziare la vaccinazione. I sanitari di Vallo sono pronti, appena la Regione e l’Asl di Salerno lo riterranno opportuno, ad iniziare a vaccinare anche il personale della scuola.

I complimenti ai sanitari del punto vaccinale di Vallo sono arrivati da tutto il territorio. Una organizzazione professionale ed attenta che ha consentito di raggiungere numeri importanti ponendo la sanità Cilentana in primo piano in questa delicata e difficile fase dell’emergenza coronavirus.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it