Agropoli: operazione della Nita, sgombrata da rifiuti l’area di Trentova – Tresino

Bonificata l'area. Si punta ora ad un presidio permanente per il controllo e la tutela dell'importante zona naturalistica

Ampia operazione di controllo e tutela per l’area Trentova Teresino. Le Guardie Ambientali del NITA dopo l’incarico di vigilare e tutelare il percorso naturalistico da parte del primo cittadino di Agropoli Adamo Coppola, hanno messo in campo controlli con i droni, pattugliamenti ed ispezioni notturne per contrastare il fenomeno dell’ abbandono dei rifiuti.
In questi giorni grazie alla collaborazione dell’Associazione Trekking Cilento Agropoli, presieduta da Pietro Faniglione, è stata rimossa sull’area un enorme quantità di rifiuti ingombrati, bombole di gas televisori, pezzi di auto, tubi di plastica, pneumatici, lamiere, vater e lavandini, lamiere metalliche ecc.

blank

Successivamente la il NITA ha fatto sgomberare l’area da tutti i rifiuti abbandonati negli anni con l’ intervento della SARIM.

Si lavora ora per la riqualificazione e la tutela dell’ area, la vigilanza ed il controllo della NITA sul tratto Trentova – Teresino con un presidio permanete; questo consentirà di valorizzare il patrimonio naturalistico e la tutela della fauna e della flora, dando supporto all’Associazione Trekking Cilento Agropoli che opera per il recupero dei sentieri, ancora una volta affidato alle associazioni, che con impegno e dedizione si occupano di salvaguardare il patrimonio naturalistico del nostro territorio, a titolo volontario.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it