Rofrano, 88enne morta in ospedale: sospetti sulla badante

Sul corpo dell'anziana segni di violenza

ROFRANO. È finita in ospedale in gravi condizioni. Si pensava ad un ictus invece i sanitari avrebbero individuato segni riconducibili a delle violenze. Per questo è scattata l’indagine. La vittima, Maria Cristina Speranza,  aveva 88 anni e viveva a Rofrano con una badante straniera. Proprio quest’ultima risulta essere sospettata ma al momento è irreperibile.

L’anziana è morta lo scor­so 23 dicembre nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospe­dale “San Luca” di Vallo della Lucania dove era stata ricoverata dieci giorni prima.

Presentava un vasto ematoma alla testa e numerosi segni di percosse sulle brac­cia. Indagano sul caso i carabinieri della compagnia di Sapri.

@Riproduzione riservata
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it