Da Albanella una vera storia di Natale

Una storia di umanità che ha visto protagonista un cittadino di Albanella e un ragazzo indiano con una triste storia alle spalle

Quella accaduta ad Albanella la sera del 26 dicembre è una storia che racchiude tutti i veri sentimenti che dovrebbe insegnare e portare con sé il Natale, amore e solidarietà su tutti. Eppure non sempre certi valori si concretizzano nella realtà. Non è questo il caso – per fortuna – di Cico Russo, che non è rimasto indifferente ad una scena che avrebbe anche potuto avere risvolti anche drammatici. La storia che racconta lo vede protagonista insieme a Ravy, un cittadino indiano con un dramma alle spalle, ma anche tanta dignità.

blank

Stasera stavo passeggiando con una mia amica per le vie del paese dove vivo, Matinella di Albanella, un piccolo paesino alle porte del Cilento, in provincia di Salerno, in Campania, così per digerire un pò…. quando vedo sotto i portici delle scuole elementari una coperta, dove si vedeva chiaramente che sotto c’era una persona, mi avvicino e mi accorgo che sotto c’è un ragazzo, Indiano, infreddolito e con due lividi sotto gli occhi…
“Hey, che fai?” “Signore, scusare, io dormire qui, non potere?

Beh diciamo che tu potere, ma con questo freddo tu morire – gli ho detto….
E lui: “no signore, io bene qui…”
Ok. Inizia il bello…
Chiamo il 112, mi risponde Salerno, “Carabinieri, buona sera.”
“Salve chiamo da Matinella, c’è un ragazzo…”
“Ok, le passo Eboli.”
“Carabinieri, buona sera.”
“Salve chiamo da Matinella, c’e un ragazzo…”
“Ok, le passo Agropoli.”
“Carabinieri, buona sera.”
“Salve chiamo da Matinella, c’e un ragazzo…”
“Eeeeeeeee e nuj che amma fa??”
“Non lo so, altrimenti facevo il carabiniere io…”
“Eeeeee chiammat o 118…”
Ok, chiamo una persona che si accupa del Sociale che mi dice “chiamo il sindaco e ti faccio sapere.”
10 minuti dopo: “Niente, con tutto lo sforzo non sappiamo dove metterlo…”
Ok, siccome era estremamente infreddolito chiamo il 118. Arriva.
“Cosa è successo?”
Gli spiego tutto.
Risposta: “Mo c facimm nu test veloce, se è negativo pot rorm cà…”
Ok, scusate, il problema non è il virus, il problema è che è un ESSERE UMANO, stanotte dorme in mezzo alla strada.
“Eeeeeee e sa quanta gent rorm in mezzo alla strada, specialmente sti niur..!”
Ok, test rapido negativo.
Lui è Ravy, ha lavorato in varie aziende locali, fino a un mese fa, ora deve tornare in India perchè sua mamma è molto malata, è andato a Roma per prendere un aereo, ma gli hanno rubato tutto, soldi e telefono, picchiandolo a sangue. È tornato qui e i suoi amici non l’hanno ospitato… Ci ha messo 4 giorni a tornare, puzzava e tremava; ora, dopo una mega doccia gli ho dato i panni e dorme da me, e domani si vede!
La vostra le religione dice che a Natale siamo tutti più buoni…
La mia fa i fatti!
Notte, che la pace possa regnare un giorno nel vostro cuore!
EVVIVA IL COMUNISMO DELLA LIBERTA’!

Cico Russo

Questa mattina Ravy raggiungerà alcuni amici che vivono in zona che sono pronti ad aiutarlo per raggiungere l’India.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

2 commenti

  1. Forse con quei soldi sarebbe stato più opportuno dare l’opportunità a qualche giovane di Ascea di costituire un gruppo di lavoro per fare i controlli! 800 mila euro mi sembrano un pochino troppi

  2. Complimenti a questo ragazzo di albanella!!! Dio ti renderà in bene e salute!!! Invece un …VERGOGNATEVI a carabinieri .. 118…. e sindaco ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Pubblicità
×

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it