Serie D/I: Il Santa Maria ospita il Dattilo nell’anticipo

I giallorossi puntano al bottino pieno

Meno brillante del suo recente passato, per la Polisportiva Santa Maria è comunque arrivato un buon punto in quel di San Luca. Una gara equilibrata che ha dimostrato una buona freschezza della formazione di Esposito nel primo tempo, senza creare occasioni clamorose, ma dimostrando di potersela giocare a viso aperto contro una formazione imbattuta fino a questo momento del campionato. Nell’anticipo di sabato 19 dicembre contro il Dattilo, che si giocherà al ”Carrano” di Castellabate con fischio d’inizio alle 14,30, i giallorossi potranno dimostrare che le belle prestazioni di questo scampolo di stagione non sono affatto casuali, bensì il frutto di un mercato che ha regalato una rosa importante e di un’ organizzazione tattica eccellente. Guai però a sottovalutare i trapanesi, anche loro allenati da un giovanissimo tecnico, Ignazio Chianetta. 10 punti, due dietro ai cilentani in classifica per i siciliani, reduci da una buona vittoria domenica contro il Troina. Dal punto di vista meramente prestazionale l’unica gara no dei biancoverdi è stata a Licata, dove il primo novembre scorso è arrivata una sonora sconfitta per 4-1 contro una della formazioni più attrezzate del girone, ma nel cammino del Dattilo possiamo anche annoverare una vittoria di prestigio contro l’FC Messina per 1-0 alla seconda di campionato con gol di Sekkoum. l’espertissimo trentanovenne che ricordiamo anche da queste parti con le maglie di Agropoli, Sapri ed Ebolitana.

In porta c’è un signor estremo difensore, parliamo di Mario Giappone: l’anno scorso buona esperienza da under a Taranto. In difesa Pagliarulo e Nigro sono in grado di fornire una buona dose d’esperienza, il foggiano ex Trapani e Manfredonia ed il classe ’86 di Eboli, rappresentano una buona coppia di centrali e tendono ad esaltarsi in partite come queste. A centrocampo occhio all’estro di Calafiore, già in gol quest’anno, mentre davanti Manfrè vuole tornare ad essere il giocatore ammirato in special modo a Marsala, e Bonfiglio è uno che ha esperienze anche a Palermo e nell’Albinoleffe. Contro i siciliani Esposito non dovrebbe variare dal canonico 4-3-3 o 4-3-1-2, non ci sarà Konios, ancora fuori per infortunio.

Davanti a Polverino, la coppia di centrali titolari è assodata: Campanella – Pastore, fino a questo momento entrambi autori di un’ottima stagione (ricordiamo infatti che il Santa Maria è attualmente la miglior difesa del torneo con appena 4 gol subiti). A centrocampo Maio avrà sicuramente ai suoi lati Bozzaotre e probabilmente il giovanissimo Citro. In attacco Capozzoli dovrebbe agire leggermente dietro delle punte Maggio e Tandara, che in questa fase pare aver convinto maggiormente Esposito, talvolta anche a scapito di Ragosta: dimostrazione del fatto che per il tecnico nolano non esistono mostri sacri. Arbitrerà il match Gigliotti di Cosenza, i suoi assistenti saranno Mascali e Cozza della sezione di Paola.

@Riproduzione riservata
Continua dopo la pubblicità

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it