Cosenza-Salernitana: non omologato il risultato di domenica

Sub-judice il risultato della sfida di Serie B disputata domenica sera tra Cosenza e Salernitana, terminata sul campo con la vittoria dei granata.

Rischia seriamente di durare poco il primo posto in solitaria nella cadetteria per la Salernitana, che al termine del nono turno di Serie B si vedeva davanti a tutti con 20 punti in graduatoria. La squadra granata, infatti non ha visto omologato il risultato di 0-1 di domenica sera contro il Cosenza, deciso dalla rete di Tutino giunta al quinto minuto della ripresa. Il giudice sportivo, oggi, non si espresso sul caso che coinvolge, in particolare, Ba calciatore dei calabresi.

blank

Il caso della gara tra Cosenza-Salernitana

Nel corso del secondo tempo, al 76′, il Cosenza di Occhiuzzi opera un triplice cambio. Ba, autorizzato dal quarto uomo Daniele Paterna di Teramo, rileva Bruccini numero 21 dei padroni di casa. Lo stesso però, che a quanto pare non si era accorto della sostituzione, non abbandona il terreno di gioco. Il team calabrese gioca per circa 60 secondi, cosi, con l’uomo in più prima dell’intervento della quaterna arbitrale. Bruccini, quindi, viene allontanato dal campo in quanto sostituito e Ba si prende un giallo per essere entrato in campo senza che il suo compagno sia uscito. Dopo pochi minuti Ba si becca il secondo cartellino lasciando i suoi in 10 uomini.

Il ricorso calabrese

Il Cosenza ha esposto ricorso, per l’errore tecnico della quaterna arbitrale, sentendosi parte lesa per la chiusura di gara, contro la Salernitana, con l’uomo in meno. Di ieri, come citato sopra, lo status di gara sub-judice, con la mancata omologazione del risultato finale della sfida.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it