Indagine su appalti a Perito e Orria, indagati si difendono

I coinvolti danno la loro versione dei fatti al Giudice

Si difendono gli indagati nell’ambito dell’inchiesta per presunte irregolarità negli appalti presso i comuni di Orria e Perito (leggi qui). Carlo Cirillo, primo cittadino di quest’ultimo comune, è stato ascoltato dal Gip del Tribunale di Vallo della Lucania. Il sindaco , difeso dagli avvocati Franco Maldonato e Leopolto Catena, era stato sottoposto alla misure dell’interdizione dagli incarichi, un provvedimento valido per il suo ruolo di responsabile dell’ufficio finanziario e non per quello di sindaco.

blank

A partire da domani altri indagati finiranno davanti al giudice per provare a spiegare il loro ruolo nella vicenda.

Intanto sul caso interviene anche Luca Di Fiore, imprenditore edile, coinvolto insieme ad altri due imprenditori, per presunte irregolarità su alcuni lavori svolti per conto del comune Orria. “Tengo a precisare due punti fondamentali e imprescindibili – inizia Di Fiore – sono state accumunate due inchieste che per volume d’affari non hanno nulla in comune se non il direttore dei lavori; la seconda è che l’inchiesta che mi vede protagonista è scaturita, secondo i documenti in mio possesso, da un esposto consigliere di minoranza”.

L’imprenditore, per ragioni inerenti al segreto istruttorio non ha voluto rilasciare ulteriori dichiarazioni. Sarà l’iter giudiziario a chiarire le posizioni dell’imprenditore e degli amministratori coinvolti.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it