Abusi edilizi a Camerota: Parco acquisisce l’area

I fatti risalgono al 2018, dopo un ricorso e la mancata demolizione è arrivata l'acquisizione dell'area da parte del Parco

CAMEROTA. Abusi edilizi nel territorio del Parco, l’Ente li acquisisce al suo patrimonio. E’ quanto ha previsto il direttore Romano Gregorio. I fatti risalgono al 2018. In quell’anno i carabinieri della stazione di San Giovanni a Piro accertarono abusi a Marina di Camerota, in località Monte. Nello specifico fu accertata la realizzazione di un fabbricato di 8,75 metri x 7,40 posizionato su un’area di circa 300 metri quadrati. Era stata inoltre realizzata una pista sterrata di largheggia di circa 4 metri per 48 metri di lunghezza.

blank

Le opere erano state realizzate sul territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Dino e Alburni in assenza del necessario nulla osta. Risale al marzo del 2018 l’ordine di ripristino e demolizione da parte dell’Ente che però non è stato eseguito anche perchè nel frattempo c’è stato anche un ricorso, rigettato il 16 marzo.

Di qui il nuovo ordine di abbattimento, non eseguito, cui nei giorni scorsi è arrivato il provvedimento del Parco che acquisisce parte dell’area interessata dagli abusi, ricadente in zona agricola, al proprio patrimonio.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it