Scuola - Università

UNISA: incontro sui diritti delle donne a venticinque anni dalla Conferenza di Pechino

Appuntamento in programma domani alle 14.30

Domani, giovedì 19 novembre, si terrà alle ore 14.30 sulla piattaforma Microsoft Teams l’incontro dal titolo “I diritti delle donne a venticinque anni dalla Conferenza di Pechino. Traguardi raggiunti e Sfide per il futuro”, organizzato dall’International Network-Cultural Changes, Inequalities and Sustainable Development (CcISuD) dell’Università degli Studi di Salerno con il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione (DiSPC-POLICOM), l’OGEPO (Osservatorio interdipartimentale per gli Studi di Genere e le Pari Opportunità), l’International Research Group “Narratives& Social Changes” dell’ateneo salernitano e PANGEA ONLUS.

La Conferenza di Pechino del 1995 è stata la quarta di una serie di conferenze mondiali sulle donne organizzate dalle Nazioni Unite, durante la quale è stata adottata una risoluzione per l’emancipazione e il miglioramento della condizione delle donne in tutto il mondo.

Introdurranno l’evento i saluti istituzionali del Rettore Vincenzo Loia, della prof.ssa Amelia Filippelli (Delegata alle Pari Opportunità), del prof. Virgilio D’Antonio (Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione), della prof.ssa Ornella Malandrino (Direttrice OGEPO) e della prof.ssa Emiliana Mangone (Narratives and Social Changes – Università degli Studi di Salerno).

A coordinare l’evento sarà la prof.ssa Giovanna Truda. Seguiranno gli interventi del prof. Raffaele De Giorgi (Università del Salento), della prof.ssa Laura Loro (Università di Buenos Aires), della prof.ssa Angelica De Sena (CONICET-Consiglio Nazionale delle Ricerche Scientifiche e Tecnologiche UNLaM, Università Nazionale di La Matanza, Argentina), della prof.ssa Maria Rosaria Pelizzari (Università degli Studi di Salerno), di Biancamaria Pomeranzi (esperta in tematiche di genere e sviluppo, sulla CEDAW), di Simona Lanzoni (vicepresidente di Fondazione Pangea onlus-coordinatrice rete REAMA), della prof.ssa Wendy Harcourt (Erasmus University Rotterdam in The Netherlands) e della prof.ssa Valeria Tevere (Università degli Studi di Salerno).

In questo periodo in cui le piattaforme digitali costituiscono il mezzo principale di svolgimento delle attività didattiche, l’Università di Salerno organizza in questa stessa modalità numerosi seminari e incontri formativi.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it