L’allarme dei sindacati: pazienti covid domiciliari abbandonati

In provincia di Salerno rischio di ingolfare gli ospedali

“L’unica alternativa per chi è incorso nella brutta avventura di essere infettato dal coronavirus e di essere nelle condizioni di paucisintomatico (ovvero avere dei sintomi leggeri) è di chiamare il 118 e di ricoverarsi andando ad ingolfare gli Ospedali che dovrebbero curare gli affetti da COVID 19 più gravi. Seppur De Luca e le ASL abbiano avuto 6 mesi di tempo per organizzare il territorio e gli Ospedali , nulla è stato fatto.” A dichiararlo Rolando Scotillo della FISI

blank

“Ci sono pazienti con sintomi che non hanno ricevuto alcuna informativa dall’USCA (Unità speciali ci continuità assistenziale) – dice il sindacalista – Non hanno ricevuto nemmeno la certificazione di essere positivi. Sul come comportarsi e su come essere assistiti vi è un porto di nebbie. La disorganizzazione è massima e sia gli utenti che i medici di base sono allo sbaraglio più completo….anche somministrare la terapia è diventato complicato per chi è affetto da sintomatologia lieve tanto che è costretto a richiedere un intervento esterno al 118 a cui rimane l’unica possibilità di caricare il paziente e iniziare il calvario del ricovero.”

“I 1.020 sintomatici in Campania , negli ultimi 10 giorni, potrebbero essere tutti ricoverati, invece di essere curati a casa, perché non esiste una assistenza domiciliare. Tale dato andrà in escalation in quanto, solo negli ultimi due  giorni ci sono circa 830 sintomatici”, prosegue Scotillo che poi lancia l’allarme: “A breve gli Ospedali saranno pieni per colpa di Dirigenti incompetenti e di una Regione assente dal lato organizzativo. Unico risultato sarà quello di riaprire alla sanità accreditata come già questa regione sta facendo, che ci sia malafede? È questo l’obiettivo che la Regione sta perseguendo. Qualcuno intervenga, questa gestione va commissariata altrimenti conteremo solo morti che potrebbero essere evitati”.  

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it