Pierro: Regione renda gratuito un tampone a famiglia

Consiglieri della Lega presentazione documento

“Apprendiamo da segnalazioni di cittadini e da organi di stampa che il prezzo dei tamponi per rilevare tracce genetiche del SARS-CoV-2 oscillerebbe in maniera ingiustificata tra i 60 e i 102 euro, in caso di prelievo a domicilio, che moltiplicati per un nucleo familiare tipo farebbero lievitare la cifra fino a 400-500 euro”. A dirlo il cilentano Attilio Pierro, consigliere regionale della Lega.

“Atteso che il censimento degli asintomatici positivi corrisponde a un chiaro obbligo di tutela della popolazione, proponiamo che la Regione si faccia carico dei costi o, in alternativa, renda gratuito il test per i soggetti più deboli, per chi vive in condizioni economicamente disagiate, rendendo così gratuita l’effettuazione di almeno un tampone per nucleo familiare”, dice.

Infine annuncia: “Come Lega, a firma mia e degli altri consiglieri, abbiamo presentato un documento per chiedere l’intervento della Regione e regolamentare i costi dei tamponi”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!